41, PERDITION AVENUE

A volte bramo d’aver potuto vivere la mia adolescenza a cavallo degli anni 30, d’aver saggiato una solleticante sensazione di felicità attraverso una palla di neve tirata in faccia ai miei compagni di giochi, d’aver inalato il profumo degli alberi umidi dopo aver fatto a botte a scuola. Ho visto sbagliare, chiedere scusa, ricominciare, ho scritto […]

Leggi tutto "41, PERDITION AVENUE"

Are you lonza, tonight?

Quando ti manca davvero qualcuno, la prima cosa che fai è reprimere istantaneamente ogni freno inibitorio, lasciandoti trascinare dall’istinto, quello autentico, incontaminato. Anche le parole che ti escono di bocca o che attraversano l’etere sotto forma di text message potrebbero tranquillamente far parte dello striminzito ma alquanto efficace patrimonio linguistico di un bimbo di non […]

Leggi tutto "Are you lonza, tonight?"

On the wrong track

Il mare fa la voce grossa..ed è tutta la notte che urla cattiverie, che se solo gli dessi retta, preferirei esserne sommerso piuttosto che ascoltarle…poi vola tutto. Volano le particelle di schiuma delle onde, volano le pagine strappate dai libri, dai quaderni, dai diari, dalle agende, volano le foglie da quegli alberi talmente spogli ormai […]

Leggi tutto "On the wrong track"

Ma il cielo è sempre più Bloom

È esattamente come prima dello snap. Quell’istante in cui, come i germogli di un mezzadro che coltiva la sua porzione di terreno in modo intensivo, tutti i pensieri del mondo si affollano in una frazione di secondo. Muoverti e reagire, non devi pensare ad altro, non devi preoccuparti del tempo. Il tempo a volte rallenta, a […]

Leggi tutto "Ma il cielo è sempre più Bloom"

Il gioco dell’imitazione

Sarà un caso, ma lo stato d’animo di tristezza provocato dalla constatazione che le aspettative, le speranze coltivate non hanno riscontro nella realtà..viene comunemente definito “de-Lù-sione”. Ora, trovare la so-Lù-zione di un enigma non è sempre cosa facile, soprattutto quando le chiavi per risolverlo sono pressoché indecifrabili. A questo punto intervengono due strade: una è […]

Leggi tutto "Il gioco dell’imitazione"

L’alfabeto del patio straripante

L’arteria principale della Giudecca? Un fiume in piena, come il compagno Majakovskij. Sei andato a scuola, sai contare? E camminare? E contare e camminare, insieme, lo sai fare? Allora forza…conta e cammina. Ho raccolto 12 e, se lo spirito romanzesco delle cronache di Flavio Tranquillo mi aiuta, ribadisco do-di-ci secchi d’acqua piovana dentro casa, ma […]

Leggi tutto "L’alfabeto del patio straripante"

Il bowling o il sesso?

L’estate, come ogni stagione, ha i suoi pro ed i suoi contro. Uno di questi ultimi è rappresentato dalle chiazze torbide e caliginose sulle t-shirt della totalità dei soggetti che incontro per strada. Come simmetriche macchie di Rorschach, provo ad interpretarle e classificarle. La più divertente che ho visto oggi somigliava alla Nuova Zelanda, ma […]

Leggi tutto "Il bowling o il sesso?"

The unlovable

Musica da trip, tipo Morcheeba.. note da canna, tipo Massive Attack.. distensione emotiva, tipo Flunk. Dopo due mesi di duro allenamento e salvaguardia di una assennata alimentazione riguadagno le forme dissimili dalle piante appartenenti alla famiglia delle Solanaceae e quel che mi fa più piacere constatare è che lo sforzo profuso non mi ha stressato. […]

Leggi tutto "The unlovable"